La Infocarcere opera in ambito penitenziario per la promozione della cultura e il reinserimento delle persone recluse ed ex detenute.

Lo scopo è quello di creare opportunità lavorative partendo dalla realizzazione di pubblicazioni ad opera non solo di coloro che hanno commesso un reato ma anche da coloro che operano in ambito penitenziario come agenti di Polizia Penitenziaria, Cappellani, Insegnanti e Docenti delle scuole di vario ordine e grado, Volontari, Educatori, Psicologi, Magistrati.

Storie "vere" ed esperienze che vengono raccolte per essere trasmesse all'esterno delle mura per coinvolgere i cittadini nel processo di conoscenza della cosiddetta "Città scomoda", un città che vive e pulsa all'interno di una grande città che sembra volerla ignorare pur sapendo che non può farne a meno, che non può distarcarsene per non morire.

Opportunità di riscatto ma anche di lavoro che la Infocarcere crea quotidianamente attivando rapporti di collaborazione con enti sia pubblici che privati.

Numerosi i progetti ideati e numerose le persone che finora hanno fatto parte della Infocarcere che hanno ricoperto varii incarichi in base alle attitudini e capacità dimostrate. La Infocarcere è attiva in ambito scolastico con progetti di educazione alla legalità e di prevenzione al fenomeno del bullismo tra i giovani, e nella ricerca di giovani autori.

 

 

Vieni a conoscerci